Social Network

Movimento 5 Stelle Lazio
Mail: gruppom5s@regione.lazio.it
Via della Pisana 1301 - 00163, Roma
Movimento 5 Stelle Lazio
Mail: gruppom5s@regione.lazio.it
Via della Pisana 1301 - 00163, Roma

Il gioco delle tre carte della Giunta Zingaretti

12 maggio, 2013

Gioco_delle_tre_carte

Qualche giorno fa avevamo palesato in Commissione Bilancio il nostro disappunto in merito alla deliberazione 79 della Giunta Zingaretti, che prevede un aumento del 30% degli emolumenti del Capo di Gabinetto e del Segretario Generale della regione Lazio. Al nostro comunicato (che potete leggere QUI), il Capo di Gabinetto della regione Lazio, ha risposto con una precisazione (che potete leggere QUI)…poco precisa.

Ci teniamo a precisare che il Capo di Gabinetto, Venafro, e il Segretario Generale, Tardiola, prendono 170.000 euro l’anno adesso, in base al contratto che hanno firmato due mesi fa, ma non appena la delibera 79 sara’ pubblicata sul BURL arriveranno a prendere oltre 200.000 €, ovvero l’equivalente del trattamento economico previsto per il Direttore regionale aumentato del 30%.
Pertanto seppur è stato redatto un contratto che, in attuazione di una deliberazione di Giunta del 2010, prevede una riduzione del trattamento economico del 10%, con la pubblicazione della delibera 79 sul BURL il loro stipendio sarà incrementato di oltre 30.000 euro in un colpo solo.

Per quanto concerne la fissazione dei tetti massimi retributivi dei vertici dello staff del Presidente, ai sensi di quanto disposto dalla lettera dell’art 5 della delibera, il limite di spesa vale per tutti tranne che per il Segretario Generale e il Capo di gabinetto, laddove per le altre figure è chiara la lettera del disposto che, come si può leggere, determina l’ammontare del trattamento economico retributivo “Fino a..“.

Come è evidente la trasparenza non risulta essere una qualità della giunta Zingaretti, visto che la delibera 79 è stata sapientemente tenuta chiusa in un cassetto con l’intenzione di pubblicarla senza destare attenzioni.
Chiederemo di revocare la delibera, controlleremo la sua eventuale pubblicazione sul BURL, opponendoci a qualsiasi aumento stipendiale.

Inoltre chiediamo al Presidente Zingaretti di rispettare quei principi di contenimento della spesa pubblica, tanto sbandierati durante la campagna elettorale, se vuole realmente ripartire da una “Regione pulita di cui fidarsi” (l’originario nome della proposta di legge n 9/2013 attualmente in discussione in commissione bilancio).

1 COMMENT
  1. federico.borromeo 4 anni ago

    Sono perfettamente daccordo con VOI, non è possibile che basta distrarsi un attimo per trovare aumenti non giustificabili e contro tutte le dichiarazioni fatte in campagna elettorale: BASTA!!!! chi si comporta così non è degno di rappresentarci!!! per ETICA dovrebbe dimmettersi!!
    Se posso collaborare gratuitamente per tenere sotto controllo i costi/spese,individuando le subdole azioni in contrasto con l’auspicato contenimento dei costi, sono a completa disposizione: aspetto vostre direttive.
    Ing. Federico Borromeo
    e-mail:ing.federico.borromeo@gmail.com

    Reply

LEAVE A REPLY