La grave crisi che ha investito Omniroma va affrontata anche in termini istituzionali, per cercare di scongiurare la perdita di ulteriori posti di lavoro in un settore, quello dell’informazione, già fortemente in crisi.

Per questo motivo, abbiamo deciso di dedicare alla vicenda, che vede coinvolta un’agenzia di stampa dalla forte connotazione territoriale, un’apposita seduta della III Commissione di Vigilanza sul Pluralismo dell’Informazione, che si terrà il prossimo 10 luglio, alle ore 11, insieme con le parti coinvolte.

Al tavolo saranno presenti Lazzaro Pappagallo, segretario di Stampa Romana, e il liquidatore della società Ediroma, editrice delle testate Omniroma, Omnimilano e Omninapoli, con i quali affronteremo il problema per provare a trovare una soluzione che garantisca ai giornalisti continuità lavorativa e dignità professionale.