C’è voluta la presentazione di un Testo Unico del Commercio a firma Movimento 5 Stelle affinché la giunta Zingaretti si attivasse con uno di maggioranza, che oggi si sta votando in aula, qui in Consiglio regionale del Lazio.

Come M5S Lazio, per noi conta il senso di responsabilità che abbiamo avuto e che tutte le parti politiche possono esprimere attraverso il voto positivo e integrando gli emendamenti che abbiamo presentato, in questi mesi, su un testo su cui è stata già trovata la quadra in Commissione attività produttive.

Il nostro senso di responsabilità significa: portare l’attenzione della giunta e del Consiglio su un testo unico che i cittadini aspettano da venti anni; ottenere un nuovo approccio al consumo attraverso il riconoscimento dell’economia circolare e dell’economia solidale; comprendere come si è evoluto il commercio e cercare di tutelare le parti più deboli.

Ci auguriamo che, oltre la responsabilità, ci sia la voglia di stare dalla parte dei cittadini del Lazio, da parte dei consiglieri regionali delle altre forze politiche, così come dichiarano di voler fare.