Novelli: “Monitoreremo la situazione”
Marcelli: “Ora i controlli sul territorio sono prioritari”

Ieri pomeriggio si è tenuta una Commissione Congiunta tra la Commissione Agricoltura e Ambiente e la Commissione Bilancio in merito alla situazione del Consorzio di Bonifica della Valle del Liri. “Questa è la seconda audizione sull’argomento- spiega Valerio Novelli, Presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente- che segue quella tenutasi lo scorso giugno in cui abbiamo chiesto risposte in merito alla pesante situazione debitoria del Consorzio che si aggira sui 20 milioni di euro”.
Una situazione che richiede un importante impegno economico da parte della Direzione Regionale Agricoltura. “Tramite una serie di transazioni – conclude Novelli- la Direzione Agricoltura regionale si è impegnata a stanziare 8 milioni di euro riuscendo a concordare una riduzione del 60% del debito del Consorzio. La Direzione Bilancio, audita oggi in Commissione, ha dato ampie garanzie che le somme saranno versate rispettando le scadenze ovvero fine 2019. Come Presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente monitorerò la situazione affinchè vengano rispettati gli impegni presi e, d’accordo con il Presidente della Commissione Bilancio, convocheremo una nuova Commissione congiunta a gennaio per verificare gli impegni assunti”.

Gli interventi sul territorio restano comunque al centro delle attenzioni del Consigliere Regionale Loreto Marcelli. “Vista l’imminente stagione invernale- sostiene Marcelli- è fondamentale preoccuparsi dello stato in cui versa il territorio consortile. Mi auguro che, contrariamente a ciò che è accaduto lo scorso anno, siano messi in sicurezza quei luoghi e non ci siano più danni ambientali dovuti alla malagestione. A breve, insieme al Commissario del Consorzio Stefania Ruffo ed ai tecnici consortili, effettueremo un sopralluogo per verificare gli interventi di messa in sicurezza del territorio”.

L’auspicio di Marcelli, inoltre, è che la fusione con i Consorzi Conca di Sora e Sud Anagni non comporti un ulteriore aggravio per le tasche dei cittadini. “Ci siamo assicurati che quando avverrà la fusione- conclude il Consigliere Regionale M5S Marcelli – non ci sarà un ulteriore esborso per i cittadini già provati dagli oneri che in questi mesi hanno dovuto affrontare”.