lotta tumore seno

La scorsa estate avevamo portato nell’aula del Consiglio regionale  la questione della chiusura di Palazzo Baleani e ricordiamo come l’assessore alla sanità  Alessio D’Amato, durante il nostro Question Time, ci rispose che erano necessari lavori di messa in sicurezza e che non si poteva evitare la chiusura del centro di eccellenza.

Contestammo all’assessore che la riapertura, se i lavori dovevano esser fatti, andava garantita subito e che Palazzo Baleani non doveva chiudere.

Da quel momento siamo stati al fianco del Comitato Antigone per Palazzo Baleani perché un luogo che assicura in modo straordinario la prevenzione e la cura del tumore della mammella, dando l’occasione a tante donne di ottenere un responso in giornata, va difeso!

Così, mentre la Giunta non offriva risposte certe sulla riapertura del centro, abbiamo continuato a tenere alta l’attenzione, offrendo il nostro contributo alla battaglia.

Finalmente, in queste ore apprendiamo dal presidente del Comitato che l’assessore ha fatto un passo indietro: non solo Palazzo Baleani non chiuderà ma ci sarà anche un decreto per il rilancio e il potenziamento, cosa che la dottoressa Maria Luisa Basile che coordina la struttura aveva richiesto più volte e che ci aveva anche fatto presente.

Tra pochi giorni, l’assessore visiterà Palazzo Baleani, insieme al vicepresidente della commissione sanità, il nostro Loreto Marcelli, e alla nostra Valentina Corrado, che  si sono battuti per ottenere questo risultato.

Grazie alla Dottoressa Maria Luisa Basile, che si è esposta in prima persona per salvare la struttura, e ad Antonella Saliva, presidente del Comitato Antigone per Palazzo Baleani, per la loro forza e la loro tenacia!