Roma, 10 febbraio

“Ben 22 i soggetti, tra enti locali e associazioni, ascoltati oggi sul Piano d’Assetto della Riserva Naturale Decima Malafede, in provincia di Roma, fermo ormai da 17 anni, in Commissione Agricoltura e Ambiente alla Pisana. Da oggi, dopo questo lavoro di ascolto, si apre una nuova fase di raccolta di tutte le osservazioni che si tradurranno poi nei vari emendamenti che saranno presentati al tavolo della Commissione”.

Così Valerio Novelli, consigliere regionale M5S del Lazio e presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente, a margine della seduta sulle audizioni relative al Piano d’Assetto della Riserva Naturale Decima Malafede.

“Una grande partecipazione di cui sono particolarmente orgoglioso e che contribuisce alla credibilità e autorevolezza di questa Commissione. Partire dall’ascolto dei territori e delle loro istanze, infatti, rappresenta il leitmotiv della gestione dei lavori della Commissione Agricoltura e Ambiente. Un metodo di lavoro – sottolinea Novelli – che punta a sbloccare, come è stato per i piani d’assetto precedenti, una situazione ferma da tempo, 17 anni nel caso del Piano d’Assetto della Riserva Decima Malafede.

Questo piano infatti è atteso ormai dal 2003 – conclude Novelli – non è più possibile che un parco così strategico per la nostra Regione sia ancora soggetto alle norme di salvaguardia. E’ ora che la politica dia regole certe in questo senso”.