Comunicati Stampa

Scade il 29/02 il bando del M5S per le scuole pubbliche statali primarie e secondarie

Roma, 24 febbraio – “Ultimi giorni per poter partecipare a ‘Facciamo Ecoscuola‘, il bando promosso dal MoVimento 5 Stelle rivolto alle scuole pubbliche statali primarie e secondarie che mette a disposizione 3 milioni di euro complessivi in tutta Italia, frutto delle restituzioni dei portavoce 5stelle di Camera e Senato, di cui oltre 260mila per la regione Lazio.

Il termine di scadenza è previsto per il prossimo 29 febbraio, possono parteciparvi studenti, docenti, genitori e dirigenti scolastici che possono presentare un progetto per riqualificare in chiave ecosostenibile il proprio istituto”. Lo dichiarano in una nota stampa i consiglieri regionali M5S del Lazio.

“Tra le finalità da poter perseguire nell’elaborazione del progetto ci sono: riduzione dell’impronta ecologica; interventi di messa in sicurezza dei locali scolastici; mobilità sostenibile; percorsi formativi; rigenerazione degli spazi scolastici; giornate per la sostenibilità; rimozione dell’amianto; installazione di pannelli fotovoltaici; costruzione di una rampa d’accesso per disabili motori; piantumazione di alberi per il giardino della scuola e un orto dentro l’istituto per gli studenti”. “Tutte le scuole statali, di primo e secondo grado del Lazio, sono quindi invitate a partecipare, presentando un proprio progetto tramite l’apposito form sul Blog delle Stelle al link https://bit.ly/2ZYT9vx entro il 29 febbraio.

Successivamente alla presentazione, il progetto verrà votato online e la scuola vincitrice riceverà tra i 10mila e i 20mila euro, a seconda della tipologia di intervento programmato. Qui ci sono tutte le informazioni per partecipare!

L’obiettivo di ‘Facciamo Ecoscuola’ è quello di contribuire al miglioramento della qualità della vita e della didattica negli istituti scolastici del Lazio, grazie all’attivazione di progetti per la sostenibilità ambientale! Un investimento prezioso quindi sul futuro sia delle nuove generazioni e che di tutto il Pianeta”, concludono i pentastellati.