“Il Programma strategico approvato dal Comune di Roma per stralciare i Piani di Zona non attuati e dare priorità a quelli in attuazione  è un passo importante verso il ripristino della legalità e del cambiamento nella nostra città.  La stessa direzione intrapresa dalla Commissione speciale sui Piani di Zona che ha indirizzato il proprio lavoro al raggiungimento di tali obbiettivi”

Lo dichiara Roberta Lombardi, capogruppo M5S alla Regione Lazio, Presidente della Commissione Speciale Piani di Zona.

“Con i tavoli di confronto tra l’amministrazione regionale e comunale si è voluto costruire una collaborazione  duratura, fatta di competenze e confronto al fine di poter dare una risposta a tutti i cittadini coinvolti.

La rimodulazione dei Piani di Zona nasce per tutelare il territorio da un indiscriminata cementificazione che nel corso degli ultimi 15 anni ha fatto nascere aree senza infrastrutture e senza opere di urbanizzazione sia primarie che secondarie.

Con la delibera approvata dalla giunta capitolina, che arriva al termine di una proficua attività svolta dai Tavoli di Lavoro istituiti dalla Commissione, si affrontano sia le criticità legate al mancato rispetto delle convenzioni che la rimodulazione delle aree per estendere l’offerta di alloggi in affitto e a prezzi regolamentati.

Il nostro impegno  – conclude Roberta Lombardi – proseguirà per dare il massimo supporto alle amministrazioni coinvolte, perché solo un fronte comune potrà dare risposte certe alle famiglie che da anni attendono giustizia”.