INPS cambia tutto: in pensione con 20 anni di contributi grazie ai 3 anni di sconto

Potresti andare in pensione con soli 20 anni di contributi: merito dei 3 anni di sconto. Come funziona la nuova misura?

Non sono pochi gli italiani che aspirano ad andare in pensione prima del previsto. Purtroppo non è possibile per via dei requisiti richiesti per riuscirci. In questo caso è importante informarsi e cercare di capire se esistano delle alternative. Una delle più note potrebbe essere sicuramente la pensione anticipata. Ma non è detto che ci aiuti per via delle misure stringenti che offre sotto certi versi.

Come andare in pensione con 20 anni di contributi
Scopri la nuova misura: andrai prima in pensione – Foto Pixabay – lazio5stelle.it

Per nostra fortuna tutto ciò potrebbe essere soltanto un lontano ricordo. Questo perché si potrà andare in pensione molto più facilmente rispetto a prima. Ad assicurarlo è una nuova misura che supporterà milioni di italiani. Inoltre è solo una questione di tempo prima che venga utilizzata da tutti quanti. Ma in che modo ci permetterà di andare in pensione prima del previsto? Andiamo avanti con la lettura per capire di più in merito.

Pensione, la otterrai con 20 anni di contributi: merito della nuova misura

Il prossimo anno si potrà andare in pensione con 20 anni di contributi. Riguarderà solo che hanno raggiunto i requisiti per la pensione ordinaria. Quindi i 67 anni di età in poche parole. Ma la vera novità sta nella pensione anticipata in questo caso. Difatti, nei 20 anni di contributi, sono compresi 3 anni di sconto e 64 anni di età. Così facendo sarà possibile concludere e ottenere il sussidio molto prima del previsto.

Come andare in pensione con 20 anni di contributi
In pensione con 20 anni di contributi: è possibile – Foto Pexels – lazio5stelle.it

Tutto questo è possibile con una procedura specifica. Innanzitutto si devono aver fatto versamenti e accrediti nel sistema contributivo. Dunque a partire dal primo gennaio del 1996 in pratica. E per andare in pensione l’anno prossimo saranno sufficienti età e contributi, così da ottenere l’importo minimo delle pensioni valide attualmente. Sappiamo che la pensione anticipata contributiva è un contributo preciso. Sono 2,6 volte l’assegno sociale per lavoratrici con un figlio.

Poi 2,8 volte l’assegno sociale per lavoratrici con due o più figli. Ed infine 3 volte l’assegno sociale sia per uomini che per donne senza figli. Le stesse regole verranno applicate anche per chi ha versato i contributi prima del 1996. Però dovranno calcolare correttamente la pensione con il sistema contributivo. Si richiede una posizione aperta nella gestione separata, 15 anni di contributi, meno di 18 anni contributi versati sino al 1995 e 5 anni di contributi versati a partire dal 1996.

Impostazioni privacy