Se nessuno risponde al tuo CV è perché fai uno di questi banalissimi errori

Non fate altro che mandare curriculum ma nessuno risponde alle vostre candidature? Potrebbe essere colpa di questi banalissimi errori.

Nello scenario lavorativo attuale sono tantissime le persone che vanno alla ricerca di un lavoro che gli possa garantire una stabilità economica o che semplicemente gli possa fornire un’entrata economica di ogni tipo. Per il momento la struttura di aiuto all’inserimento al lavoro varata dal governo Meloni non ha dato i risultati sperati e trovare un lavoro equivale a raggiungere un’oasi nel deserto.

Errori da non fare nel curriculum
Nessuno risponde al tuo curriculum? Potrebbe dipendere da banalissimi errori – lazio5stelle.it

Ciò che in questo contesto lavorativo così incerto e precario non collima è il fatto che giornalmente si trovano (online e non) decine se non centinaia di offerte di lavoro di ogni tipo, com’è possibile allora che ci siano così tanti disoccupati? Com’è possibile che nonostante si provi così disperatamente ad avere un’occasione non si viene mai richiamati?

Inviare delle candidature per un posto di lavoro richiede una certa cura, uno studio di quelle che sono le qualifiche e le esperienze richieste. Applicare per un posto di lavoro che richiede titoli di studio e esperienze lavorative che non ci appartengono equivale a non mandare il cv: un selezionatore, infatti, non considererà mai un profilo che non possiede i requisiti base per il lavoro che si sta offrendo.

Si tratta di una nozione base, ma allora come mai capita che il curriculum venga ignorato anche quando la nostra esperienza e la nostra formazione combacia alla perfezione con il ruolo che viene offerto? Una motivazione potrebbe riguardare l’alto numero di candidature che vengono inviate per la stessa posizione, a causa del quale il nostro cv potrebbe persino non giungere all’attenzione del selezionatore.

Errori comuni nella stesura del curriculum, come strutturarlo per avere chance di essere chiamati per un colloquio

La prima cosa da fare quando si nota che l’invio dei curriculum non ottiene alcuna risposta è quella di non farsi scoraggiare e di non pensare che si tratta di una carenza personale, molti infatti sperimentano la stessa situazione e quasi nessuno viene chiamato alle prime candidature inviate.

Errori da non fare nel curriculum
A cosa fare attenzione quando si scrive un curriculum: ecco cosa fare per farsi notare – Foto Canva – lazio5stelle.it

Come detto poco sopra, l’aspetto fondamentale è quello di leggere con attenzione la descrizione del lavoro offerto ed assicurarsi di avere le qualifiche e le esperienze che vengono richieste dall’azienda che ha pubblicato l’offerta di lavoro. Inoltre bisogna essere consapevoli che delle volte le offerte lavorative pubblicate online possono non corrispondere a verità, visto che non di rado le aziende pubblicano annunci per fare delle indagini di mercato.

Una volta accertato che la posizione per cui ci si sta candidando rientra nelle nostre competenze, bisogna sistemare il curriculum in modo tale che sia snello, funzionale e dettagliato. Eliminate insomma le esperienze lavorative che non sono in linea con la posizione che state cercando, quindi curate e descrivete in maniera precisa le esperienze e le competenze che vi potrebbero essere utili per il lavoro per cui state applicando.

Fondamentale è al giorno d’oggi presentare anche un curriculum corredato di foto e di presentazione. Scrivere una lettera di presentazione in cui spiegate il perché volete far parte di quella particolare azienda, in cosa potreste essere utili e quali sono i vostri obiettivi professionali può fare la differenza.

Un’altra cosa fondamentale al giorno d’oggi può essere la cura nella gestione dei profili social. Sempre più aziende, infatti, controllano le pubblicazioni dei candidati per assicurarsi che si tratti realmente della tipologia di lavoratore e di persona che si sta cercando.

Impostazioni privacy