Stai per avere un attacco d’ansia? Il corpo ti avverte poco prima: impara a riconoscere questi segnali

Spesso i disturbi d’ansia comportano episodi ripetuti di sentimenti improvvisi di intensa paura che raggiungono il picco in pochi minuti

Provare ansia occasionale è una parte normale della vita. Tuttavia, le persone con disturbi d’ansia hanno spesso preoccupazioni e paure intense, eccessive e persistenti riguardo alle situazioni quotidiane.

segnali attacco d'ansia
Ansia patologica e attacchi di panico: un disturbo comune (lazio5stelle.it)

Questi sentimenti di ansia e panico interferiscono con le attività quotidiane, sono difficili da controllare, sono sproporzionati rispetto al pericolo reale e possono durare a lungo. I sintomi possono iniziare durante l’infanzia o l’adolescenza e continuare fino all’età adulta. Di seguito, scopriamo quali sono i segnali più comuni.

Come riconoscere un attacco d’ansia: attenzione a questi segnali

L’ansia può essere una reazione allo stress e, oltre a sentimenti di paura e preoccupazione, spesso comporta sintomi fisici. Questi ultimi includono preoccupazione, irrequietezza e possibilmente segnali fisici, come cambiamenti nella frequenza cardiaca. Un disturbo d’ansia va oltre il normale nervosismo e la leggera paura che si potrebbe provare di tanto in tanto. Si verificano più spesso nelle donne e i ricercatori stanno ancora studiando il motivo per cui ciò accade.

riconoscere un attacco d'ansia
Attacco di ansia: che cos’è e quali sono i sintomi (lazio5stelle.it)

Segni e sintomi comuni di ansia includono:

  • Sensazione di nervosismo, irrequietezza o tensione
  • Avere un senso di pericolo imminente
  • Avere una frequenza cardiaca aumentata
  • Respirazione rapida (iperventilazione)
  • Sudorazione
  • Tremito
  • Sentirsi deboli o stanchi
  • Difficoltà a concentrarsi o a pensare a qualcosa di diverso dalla preoccupazione attuale
  • Avere problemi a dormire
  • Problemi gastrointestinali
  • Avere difficoltà a controllare la preoccupazione

Non tutti i casi di ansia includeranno tutti questi sintomi. Può essere lieve, moderata o grave, a seconda della causa scatenante e di come la persona reagisce ad essa. Di fronte ad un esame, ad esempio, alcune persone potrebbero sentirsi leggermente apprensive, mentre altre potrebbero avvertire tutti i sintomi sopra elencati. Di solito, quando il pericolo percepito passa, i sintomi scompaiono.

Esistono diversi tipi di disturbi d’ansia, tra cui il disturbo d’ansia generalizzato (GAD), ovvero uno stato costante di preoccupazione o una sensazione persistente di terrore, che può durare mesi o anni. C’è poi il disturbo fobico, caratterizzato da ansia intensa e paura irrazionale di un oggetto o di una situazione, ad esempio la paura dei ragni o degli spazi aperti. Le persone con disturbo fobico possono essere consapevoli che la loro paura è irrazionale. Esiste poi anche il disturbo da ansia sociale: le persone avranno una paura intensa e persistente che gli altri li guardino e li giudichino.

Impostazioni privacy