Sentirsi in Giappone, senza muoversi dall’Italia: 6 cose da fare a Roma che amerai

Sei cose da fare a Roma per sentirsi in Giappone senza lasciare l’Italia. Siete pronti a sorprendervi? Ecco cosa vi suggeriamo

Giappone, terra lontana ricca di fascino, di magia, di meraviglia. Molti di noi vorrebbero concedersi una vacanza proprio in questa nazione sorprendente, ma non tutti possono farlo. I costi, ovviamente, non sono irrisori e al contempo essendo una meta lontana occorrono diversi giorni di ferie, non solo un weekend.

cose da fare a Roma
6 cose da fare per sentirsi in Giappone rimanendo a Roma (Lazio5stelle.it)

Ma come fare allora se avete a disposizioni pochi giorni e volete comunque un assaggio di oriente e di Giappone? Non c’è motivo di disperare perché ci sono sei cose da fare nella Capitale che vi trasporteranno immediatamente in quelle terre tanto amate. Siete pronti a partire?

A Roma come in Giappone, cosa fare nella capitale per immergersi in un’atmosfera orientale

Anna Scrigni, creator digitale, social media manager e fotografa ha creato un suo profilo Instagram e TikTok di grandissimo successo dove parla di viaggi, ma essenzialmente di Roma, la sua città. Proprio dedicati alla Capitale sono la maggior parte dei suoi video e delle sue produzioni al fine di incentivare l’amore per la Città Eterna, ma anche per far scoprire ai romani luoghi, zone e attività insolite.

Cosa vedere a Roma per sentirsi in Giappone
Dove vivere l’emozione del Giappone in Italia? (Lazio5stelle.it)

Con questo mood infatti è stato creato il video dedicato alle 6 cose da fare per sentirsi in Giappone, ma rimanendo comodamente in Italia, anzi: a Roma! Ecco i suggerimenti dell’influencer.

  • Visitare l’Istituto di Cultura Giapponese. Un’idea ottima per immergersi nella cultura di questa terra così lontana e così meravigliosa. Anche perché la struttura è perfettamente somigliante all’architettura classica giapponese e, il giardino attorno, ricorda molto quelli orientali.
  • Mangiare da MAIDO. Ci spostiamo nel Rione Monti, affascinante a prescindere, ma che grazie a questo locale diventa ancora più interessante per gli appassionati di Giappone. Oltre ad una location minimal, ma caratterizzata da alcune figure di famosi cartoni animati giapponesi degli anni ’80, qui, infatti si può mangiare lo street food tipico della città di Osaka.
  • Assaggiare un dolce da Hiromi. A Prati troviamo invece un laboratorio di pasticceria giapponese dove ogni dolcetto da assaporare è un viaggio incredibile in Oriente.
  • Cenare da Kohaku. Un ristorante molto famoso e molto importante per gli appassionati di Giappone. Qui viene proposta, infatti, una cucina tradizionale giapponese Kaiseki
  • Il Giardino Giapponese. Forse non tutti sanno che nell’Orto Botanico di Roma c’è una parte dedicata all’Oriente e al Giappone con tanto di ruscelli, alberi di ciliegio e una pagoda.
  • Viale dei Ciliegi. Ci spostiamo all’Eur, da molti considerato solo come un luogo quasi industriale, questa zona di Roma, invece, racchiude molte novità interessanti, come questo viale. Avete presente la famosissima fioritura dei ciliegi? Bene potete viverne una parte, sicuramente meno scenografica, ma non meno bella, in questo viale romano.

Che ne dite… Siete pronti a partire?

Impostazioni privacy