Roma, aumento di furti in appartamento con “la tecnica dello stuzzicadenti”: non cadere nella trappola

Sono sempre di più i casi di furti in appartamento a Roma in cui viene utilizzata la “tecnica dello stuzzicadenti”. Ecco come difendersi.

La sicurezza nelle città è un tema sempre più dibattuto negli ultimi mesi. Il nostro Paese sta affrontando infatti un periodo in cui i furti negli appartamenti sono all’ordine del giorno e questo preoccupa i cittadini.

La tecnica dello stuzzicadenti
Cos’è la tecnica dello stuzzicadenti – lazio5stelle.it

Purtroppo il crimine dimostra spesso di essere sempre un passo avanti ai controlli di polizia, soprattutto per la capacità di inventiva e flessibilità. Nell’ultimo periodo, infatti, si è assistito ad un aumento di furti in appartamento a Roma in cui viene utilizzata la tecnica dello stuzzicadenti. Ecco come difendersi.

Cos’è la tecnica dello stuzzicadenti

Purtroppo i cosiddetti “topi d’appartamento” sono un fenomeno sempre crescente, soprattutto nelle grandi città, dove vi è una maggiore presenza di villette più isolate e case indipendenti. Nella capitale si sta assistendo ad un periodo di vera emergenza, proprio dovuto al fatto che l’aumento dei furti sta letteralmente mettendo in difficoltà le forze dell’ordine. Questo è dovuto anche ad una nuova metodologia di furto negli appartamenti, chiamata “tecnica degli stuzzicadenti”. Spesso l’obiettivo è un edificio residenziale, dove i criminali inseriscono alcune punte di stuzzicadenti tra i pulsanti del citofono. Una tecnica che provocherà un vero “concerto” di suoni del citofono che disturberà l’intero edificio. Se nessuno risponde al citofono e scende a controllare, allora per i ladri sarà il segnale che quell’appartamento è vuoto.

Cos'è la tecnica dello stuzzicadenti
Ecco come difendersi dai ladri – Lazio5stelle.it

Si tratta di una tecnica ben collaudata e ormai diffusa, soprattutto nei quartieri della capitale. Qui sono molti i cittadini che hanno avuto a che fare con questi incredibili furti in appartamento. Può infatti capitare di ritrovare il proprio citofono pieno di stuzzicadenti incastrati tra i tasti. Pensate a quanto sia inquietante scoprire successivamente che non si trattava di una semplice bravata, ma di un vero e proprio tentativo di furto.

Ma come fare per difendersi? Sebbene i ladri se ne inventano sempre una una nuova per poter riuscire nel loro intento, è possibile adottare dei comportamenti preventivi che possano scoraggiare questo gesto. In primo luogo è importante ispezionare con regolarità il proprio citofono per assicurarsi che non vi siano presenti oggetti o stuzzicadenti tra i tasti del dispositivo. Inoltre, è consigliabile installare un videocitofono digitale. Questo apparecchio permette infatti di vedere chi sta suonando al citofono, in modo da decidere se aprire o meno la porta.

Impostazioni privacy