Roma: Atac, anche la metro B si rinnova, al via sostituzione 55 impianti

L’Atac conferma che anche la metro B di Roma si rinnova, al via la sostituzione di 55 impianti per migliorare e rendere più efficiente il trasporto nella capitale. 

La capitale italiana si appresta a vivere un significativo rinnovamento della sua infrastruttura di trasporto pubblico. L’Atac, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico locale a Roma, ha annunciato l’avvio dei lavori per la sostituzione di 55 impianti di traslazione lungo la linea della metropolitana B. Questo progetto ambizioso mira a modernizzare e rendere più efficiente il servizio offerto ai cittadini e ai numerosi turisti che ogni anno visitano la città.

metropolitana roma rinnovata
La metro B di Roma si rinnova (Foto Ansa) lazio5stelle.it

Il piano di rinnovamento prevede un arco temporale di tre anni per completare la sostituzione degli impianti, che includono sia scale mobili che ascensori. Questi ultimi, arrivati ormai al termine del loro ciclo vitale tecnico dopo trent’anni di servizio, verranno sostituiti da modelli all’avanguardia. La strategia adottata dall’Atac segue quella già implementata con successo per altri 48 impianti lungo la stessa linea metropolitana.

Priorità alle stazioni chiave

Una particolare attenzione verrà riservata alle stazioni più frequentate dai turisti come Termini e Colosseo. L’obiettivo è garantire che i nuovi impianti siano operativi in tempo per il Giubileo, assicurando così una migliore accessibilità e accoglienza ai pellegrini e visitatori attesi in grande numero. Inoltre, è stata data priorità alla sostituzione degli ascensori rispetto alle scale mobili per facilitare l’accesso delle persone con disabilità.

metro B roma rinnovate stazioni colosseo
Priorità alle stazioni chiave come Colosseo (foto Ansa) lazio5stelle.it

I lavori interesseranno complessivamente 35 scale mobili e 20 ascensori distribuiti in diverse stazioni lungo la linea B: da Termini a Laurentina passando per punti nevralgici come Colosseo, Piramide e Eur Magliana. Nonostante l’enorme portata dell’intervento, non sarà necessario chiudere alcuna stazione durante i lavori grazie a una pianificazione accurata che prevede interventi graduati e ben comunicati al pubblico.

Durante il periodo dei lavori alcune stazioni potrebbero non essere accessibili ai clienti con disabilità. Atac si è impegnata a fornire aggiornamenti costanti attraverso i propri canali istituzionali e sul sito internet ufficiale dell’azienda. Saranno inoltre disponibili informazioni dettagliate sullo stato avanzamento dei cantieri e sulle alternative di mobilità proposte agli utenti interessati.

L’azienda invita tutti i viaggiatori con esigenze specifiche a utilizzare i servizi messi a disposizione per ottenere assistenza personalizzata durante il proprio viaggio nella Capitale. Questo importante progetto rappresenta un passo avanti significativo verso il miglioramento del sistema di trasporto pubblico romano, rendendolo più sicuro, efficiente ed inclusivo in vista degli importantissimi eventuali futuri come il Giubileo.

Impostazioni privacy