Le scarpe da ginnastica sono da buttare dopo pochi utilizzi per sporco e puzza? Non più se fai così

La scarpe da ginnastica, dopo poco tempo, diventano ricettacoli di sporcizia? Ecco dei consigli per lavarle e farle tornare a brillare.

Che si pratichi o meno un qualche tipo di sport, le scarpe da ginnastica sono molto utilizzate anche nei momenti di vita quotidiana: rappresentano una tipologia di scarpe estremamente comode e confortevoli, in grado di far riposare il piede, sia che vengano impiegate per scopi sedentari che per attività in cui il movimento è necessario. Certo però che, a parte l’usura, ci sono dei problemi che possono presentarsi. 

Come farle brillare lazio5stelle.it
Come farle brillare lazio5stelle.it

Che si tratti di scarpe più o meno costose, da sempre un gran fastidio ritrovarsi con le proprie scarpe preferite che diventano ricettacolo di cattivi odori e sporcizia, che finisce con l’annidarsi in posti a cui nemmeno pensiamo. Il momento della pulizia delle scarpe è sempre un dramma, dato che basta veramente poco per rovinarle soprattutto se sono fatte di qualche materiale particolare. Dunque, come fare per farle tornare a brillare e, soprattutto, odorare?

Ecco come lavarle

La prima cosa che vogliamo dirvi, per rassicurarvi, è che si, le scarpe da ginnastica possono andare lavate comodamente in lavatrice. Tuttavia, saranno necessarie alcune azioni preparatorie, che vi permetteranno di non aver problemi durante il lavaggio. Prima di tutto, bisogna rimuovere i lacci lavandoli separatamente. In questo modo, eviterete che questi si incastrino da qualche parte in lavatrice e, inoltre, libererete gli occhielli.

Tutte le accortezze lazio5stelle.it
Tutte le accortezze lazio5stelle.it

Gli occhielli sono infatti, posti in cui si raccoglie tanto sporco e che non vengono quasi mai toccati dalle pulizie. Prima di infilarle in lavatrice, è consigliato dare una pulita superficiale: se per esempio, le scarpe sono particolarmente impolverate, una passata con un semplice panno o con una spazzola, sarà l’ideale. Per sporco più incrostato (fango, terra, feci) non sarebbe male agire strofinando con uno spazzolino da denti che non usate più: le setole sono abbastanza sottili e potenti da ridurre o rimuovere l’incrostazione.

A questo punto, spruzzate sulle scarpe un prodotto antimacchia. Sarete così a un passo dal metterle in lavatrice. Utilizzate un detergente liquido, poiché quello in polvere potrebbe lasciare delle macchie; insieme alle scarpe, inserite in lavatrice degli asciugamani (dello stesso colore delle scarpe) per attutire gli urti delle scarpe nel cestello; come temperatura tenetevi sui 30° e diminuite al minimo (o annullate totalmente) la centrifuga.

Potrete lavare più paia di scarpe assieme, l’importante è che siano dello stesso colore. Nel caso in cui decidiate di lavare le scarpe in lavatrice, controllate che siano fatte di un materiale adatto. Le scarpe scamosciate non vanno mai lavate in lavatrice mentre, per tutte le altre (scarpe di tela, in tessuto di nylon, cotone, poliestere) non ci saranno problemi. Cosa importante, mai asciugare le scarpe nell’asciugatrice ma lasciarle all’aria.

Impostazioni privacy